• 1
  • 2
  • 3
  • 4

Il Royal Park I Roveri, miglior campo italiano per la Leading Golf

Medaglia d’argento anche per l’offerta culinaria tra i club più prestigiosi d’Europa.

Si è tenuta quest'anno in Spagna, al Golf Son Gual di Palma de Mallorca, la cerimonia di premiazione 2016 della World of Leading Golf, organizzazione internazionale che riunisce i club più noti e apprezzati in quasi 20 paesi europei, selezionati sulla base di severi criteri di qualità.

Nella classifica spicca come miglior green d’Italia il Royal Park I Roveri: il golf club di Torino, con i suoi percorsi firmati da architetti del calibro di Trent Jones, Hurzdan e Fry, si è posizionato al 12° posto della top list generale che vede in testa il Portogallo con il Monte Rei Golf & Country Club. Ai Roveri, che sorgono nella suggestiva cornice di una delle antiche residenze reali di caccia dei Savoia, è andata anche la medaglia d’argento europea per la miglior offerta culinaria, al secondo posto dopo il Golfclub Beuerbrug in Germania.

L’enogastronomia d’eccellenza della tradizione italiana, con il ristorante curato dallo chef Attilio Girello e da Patrizia Cerva, è una delle componenti più apprezzate del golf club di Torino, che lo scorso anno aveva già conquistato il prestigioso premio di “migliore impressione generale” proprio per la qualità dei percorsi e dell’ospitalità, abbinata alla bellezza di una location immersa nel cuore del Parco regionale della Mandria, ai piedi delle Alpi.

Sotto la severa lente di ingrandimento degli ispettori in incognito della World of Leading Golf ci sono, infatti, non solo il design e la cura dei percorsi, ma anche la qualità dei servizi offerti, l’ambiente e l’enogastronomia, fino al carisma nell’accoglienza da parte di ciascun club.

AttilioGirello_PatriziaCerva.jpg

Pro Am della Speranza 2016: raccolti 130.000 mila euro

Grande traguardo per la storica gara di golf organizzata a favore della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro giunta al 30° anno di attività.

La cifra raccolta in occasione dell’edizione 2016 della Pro Am della Speranza, storico torneo golfistico di charity a sostegno dell’Istituto di Candiolo – IRCCS (To), servirà a finanziare l’acquisto di un sistema di monitoraggio completo dei pazienti (investigation clinical oncology). Quest’anno, per il suo 30° anno di attività, la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ha raggiunto un traguardo straordinario: 130.000 euro infatti i fondi raccolti durante la XVIII edizione della competizione, 10.000 euro in più rispetto allo scorso anno. L’evento è stato organizzato in collaborazione con Sadem - Gruppo Arriva, main partner dell’iniziativa.

Ad aggiudicarsi il primo posto nella classifica netta il team composto dal Pro Gian Vittorio Canonica e dagli amateur Attilio Boscolo, Enzo Rodella e Giorgio Dal Degan (con 133 colpi). Al vertice invece della classifica lorda la squadra capitanata dalla professionista Alessandra Braida insieme a Gloria Cravotto, Carlo Casalegno e Alessandro Aloi (138 colpi). Oltre a loro sono scesi sul green del Royal Park I Roveri di Torino, sede dell’evento per il quinto anno consecutivo, anche nomi di prestigio fra cui Edoardo Molinari e Andrea Agnelli insieme a più di 50 amateur e tante aziende sostenitrici. La raccolta non si è fermata sul green ma è proseguita durante la serata con una lotteria organizzata durante la cena di gala curata dallo chef stellato Davide Oldani, ideatore della “cucina pop”.

La Pro Am della Speranza nasce nel 1998 come manifestazione benefica che, attraverso il connubio di golf e solidarietà, ha come obiettivo primario la raccolta fondi per la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro – Onlus. Le risorse raccolte, circa 350.000 euro solo nelle ultime tre edizioni, hanno permesso la realizzazione della Seconda Torre della Ricerca e l’acquisto di alcune importanti apparecchiature tecnologiche dell’Istituto di Candiolo.

Qui la gallery della manifestazione: https://www.facebook.com/royalparkgolf/photos/?tab=album&album_id=1319272334769783

Campionato Internazionale Seniores, l’Inghilterra, dopo il Doppio, vince anche il Singolo

Si è da poco concluso sul percorso Trent Jones Sr del Royal Park I Roveri di Torino il Campionato internazionale maschile dell’Agis, l’Associazione golfisti italiani seniores, con oltre 200 giocatori over 50 in arrivo da 17 Paesi.

L’inglese John Ambridge è il vincitore del Singolo con 216 colpi dopo una buca di playoff. L’Inghilterra si aggiudica anche il 2° posto lordo con Clive Jones (216 colpi), già vincitore del Doppio insieme al canadese Norm Bradley.

Primo italiano, nella classifica lorda, Loris Vento (232 colpi).

All’Italia, che aveva conquistato nei giorni scorsi il podio d’argento del Doppio con la coppia composta da Nicola Russo e Camillo Marmori, va stavolta il 1° posto netto del Singolo con Walter Besana (213 colpi). 2° posto netto, invece, sempre all’Inghilterra con George Trowbridge (213 colpi).

Il Campionato internazionale maschile Agis è uno dei più importanti eventi sportivi dedicati ai golfisti senior. Tra le 17 Nazioni che hanno partecipato all’edizione 2016: Italia, Francia, Inghilterra, Irlanda, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Austria, Germania, Svezia, Norvegia, Danimarca, Repubblica Ceca, Usa, Canada e Costa Rica.


CLASSIFICA FINALE DOPPIO

LORDO

NETTO


CLASSIFICA FINALE SINGOLO

LORDO

NETTO

Campionato Internazionale Seniores, golfisti senior da 17 paesi - classifiche e orari di partenza

E’ uno dei più importanti eventi sportivi dedicati ai golfisti senior e, da oggi fino al 1° ottobre, vedrà oltre 200 giocatori pronti a sfidarsi sul green del Royal Park I Roveri di Torino.

Tutti over 50, amateur ma di altissimo livello, prenderanno parte ai Campionati internazionali maschili dell’Agis, l’Associazione golfisti italiani seniores. Martedì e mercoledì sul percorso Trent Jones Sr è in programma il Doppio, mentre da giovedì a sabato verrà disputato il Singolo.

17 le Nazioni rappresentate: accanto all’Italia anche Inghilterra, Irlanda, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Francia, Austria, Germania, Svezia, Norvegia, Canada e Costa Rica, Stati Uniti, Danimarca e Repubblica Ceca.

L’inglese Clive Jones e il canadese Bradley Norm i vincono il Doppio nei Campionati internazionali maschili dell’Agis. La coppia anglo-canadese ha vinto con 141 colpi. Al secondo posto la coppia italiana composta da Nicola Russo e Camillo Marmori con 142 colpi.

La coppia anglo-canadese composta da Clive Jones e Norm Bradley si conferma tra le più forti della competizione, conquistando oggi nel primo giro di Singolo la vetta della classifica provvisoria (primo Jones con 72 colpi, seguito da Bradley con 73 colpi). Primo fra gli italiani Ernesto Tabacchi con 76 colpi.

Clive Jones si conferma ai vertici della classifica provvisoria con 142 colpi totali (70 di giornata), si posiziona invece primo fra gli italiani Massimo Franco, con 156 colpi totali (76 di giornata).

Passano all’ultimo giro i primi 50 classificati lordo e i primi 20 classificati netti, più i parimerito. 


CLASSIFICHE

Classifica Finale Doppio - Lordo


Classifica Finale Doppio - Netto

Classifica finale singolo - lordo

Classifica finale singolo -netto


ORARI DI PARTENZA- SABATO 1 OTTOBRE

Ultime notizie

Il Royal Park I Roveri, miglior campo italiano per la Leading Golf

Il Royal Park I Roveri, miglior campo italiano per la Leading Golf

Approfondimenti
Pro Am della Speranza 2016: raccolti 130.000 mila euro

Pro Am della Speranza 2016: raccolti 130.000 mila euro

Approfondimenti
Campionato Internazionale Seniores, l’Inghilterra, dopo il Doppio, vince anche il Singolo

Campionato Internazionale Seniores, l’Inghilterra, dopo il Doppio, vince anche il Singolo

Approfondimenti

Partners

  • acqua-panna
  • between
  • cleveland
  • cnh
  • dott-nicola-farmacista
  • ds21
  • galileo
  • gobino
  • hublot
  • italiand
  • kappa
  • kitchenaind
  • lapresse
  • mediandmore
  • moglia
  • panasonic
  • pignatelli
  • pramerica
  • proviti
  • roleto
  • sadem
  • saint-vincent-resort-casino
  • san-pellegrino
  • sda
  • srixon
  • suzuki
  • technogym
  • unopiu
  • xxio

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner o cliccando su "Approvo" acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul link a fianco. Per saperne di piu'

Approvo