• 1
  • 2
  • 3
  • 4

Donna Allegra Agnelli sul ritorno dell’Open d’Italia a Torino:

“Il primo di una serie che posiziona I Roveri ai massimi livelli del golf mondiale”.

“Desidero ringraziare il professor Franco Chimenti e tutta la Federazione Italiana Golf per aver scelto il nostro Club quale sede dell’Open 2017. Il primo di una serie che posiziona il nostro Paese ai massimi livelli del golf mondiale - così Donna Allegra Agnelli, presidente del Royal Park I Roveri, commenta l’annuncio del 74° Open d’Italia, che si disputerà ai Roveri dal 12 al 15 ottobre 2017 - Il “Progetto Ryder Cup 2022” rappresenta un’opportunità straordinaria per la promozione dell’Italia nel panorama del turismo golfistico internazionale”.

Il 74° Open d’Italia al Royal Park I Roveri dal 12 al 15 ottobre 2017

Il torneo si giocherà dal 12 al 15 ottobre e avrà un montepremi di sette milioni di dollari Il 74° Open d’Italia si disputerà al Royal Park I Roveri.

Il torneo, il secondo del Progetto Ryder Cup 2022, avrà luogo dal 12 al 15 ottobre 2017 e tornerà nel circolo di Torino dopo le quattro edizioni ospitate dal 2009 al 2012. Sarà il primo con un montepremi di sette milioni di dollari, che manterrà fino al 2027.

Franco Chimenti, presidente di CONI Servizi e della Federazione Italiana Golf, ha detto: “Insieme con Donna Allegra Agnelli, presidente del Royal Park I Roveri, abbiamo portato avanti questo importante accordo. Il Consiglio Federale ha quindi deliberato, per cui è ufficiale: il club ospiterà il 74° Open d’Italia”.

Si chiude un 2016 di successo per il Royal Park I Roveri

Tra i risultati più importanti la conquista della Coppa Italia e il Campionato nazionale Ragazzi.
12 mesi ricchi di vittorie sportive: si chiude così il 2016 del Royal Park I Roveri di Torino.

Un anno di lavoro intenso che premia, ancora una volta, tutto il management e il team del Performance Center guidato da Donato Di Ponziano, con lo staff di professionisti tra cui spiccano i nomi di David Carvallo, Giuseppe Bertaina, Alberto Biglia, Alberto Brandi e Alberto Campanile.

Tra i risultati più importanti di quest’anno la conquista per la prima volta della Coppa Italia, che si aggiunge a un palmares già difficile da eguagliare, e la vittoria del Campionato nazionale Ragazzi “Silvio Marazza” da parte del giovane e promettente Pierfrancesco de Col. Un primato sia nazionale che regionale, con I Roveri in testa alla classifica dei Campionati piemontesi individuali maschili e femminili, che hanno visto primeggiare rispettivamente Carlo Casalegno e Carlotta Lanzi. Quattro medaglie d’oro a cui si aggiungono le tre d’argento conquistate nei Campionati a squadre Assoluti A1 maschile, grazie a Carlo Casalegno, Alessandro Aloi, Riccardo Leo, Takayuki Matsui e Zenjiro Matsui, nei Campionati a squadre Under 18 maschile “Trofeo Emilio Pallavicino”, con Riccardo Leo, Luca Pirollo, Lorenzo Bruzzone e Piefrancesco De Col, e nel Campionato nazionale Cadetti, sempre con De Col.

Non sono mancati anche i grandi eventi, come i Campionati internazionali maschili Agis, uno dei più importanti appuntamenti sportivi dedicati ai golfisti senior che a fine settembre ha visto a Torino otre 200 giocatori da 17 nazioni. Ma anche i riconoscimenti internazionali, con I Roveri giudicati miglior green d’Italia e medaglia d’argento europea per la miglior offerta culinaria nella classifica 2016 della World of Leading Golf, organizzazione che riunisce i club più noti e apprezzati di quasi 20 paesi.

Il Royal Park I Roveri, miglior campo italiano per la Leading Golf

Medaglia d’argento anche per l’offerta culinaria tra i club più prestigiosi d’Europa.

Si è tenuta quest'anno in Spagna, al Golf Son Gual di Palma de Mallorca, la cerimonia di premiazione 2016 della World of Leading Golf, organizzazione internazionale che riunisce i club più noti e apprezzati in quasi 20 paesi europei, selezionati sulla base di severi criteri di qualità.

Nella classifica spicca come miglior green d’Italia il Royal Park I Roveri: il golf club di Torino, con i suoi percorsi firmati da architetti del calibro di Trent Jones, Hurzdan e Fry, si è posizionato al 12° posto della top list generale che vede in testa il Portogallo con il Monte Rei Golf & Country Club. Ai Roveri, che sorgono nella suggestiva cornice di una delle antiche residenze reali di caccia dei Savoia, è andata anche la medaglia d’argento europea per la miglior offerta culinaria, al secondo posto dopo il Golfclub Beuerbrug in Germania.

L’enogastronomia d’eccellenza della tradizione italiana, con il ristorante curato dallo chef Attilio Girello e da Patrizia Cerva, è una delle componenti più apprezzate del golf club di Torino, che lo scorso anno aveva già conquistato il prestigioso premio di “migliore impressione generale” proprio per la qualità dei percorsi e dell’ospitalità, abbinata alla bellezza di una location immersa nel cuore del Parco regionale della Mandria, ai piedi delle Alpi.

Sotto la severa lente di ingrandimento degli ispettori in incognito della World of Leading Golf ci sono, infatti, non solo il design e la cura dei percorsi, ma anche la qualità dei servizi offerti, l’ambiente e l’enogastronomia, fino al carisma nell’accoglienza da parte di ciascun club.

AttilioGirello_PatriziaCerva.jpg

Ultime notizie

Per i Soci del Royal Park I Roveri prestazioni agevolate al J Medical

Approfondimenti
Audi quattro Cup: passione per il golf e sostenibilità al Royal Park I Roveri

Audi quattro Cup: passione per il golf e sostenibilità al Royal Park I Roveri

Approfondimenti

Campionato Nazionale Cadetti Trofeo Giovanni Alberto Agnelli e Campionato Nazionale Cadette

Approfondimenti

Partners

  • acqua-panna
  • between
  • cleveland
  • cnh
  • dott-nicola-farmacista
  • ds21
  • gobino
  • hublot
  • kappa
  • kitchenaind
  • lapresse
  • mediandmore
  • moglia
  • panasonic
  • pignatelli
  • pramerica
  • proviti
  • relaissanmaurizio
  • roleto
  • sadem
  • saint-vincent-resort-casino
  • san-pellegrino
  • srixon
  • technogym
  • unopiu
  • xxio

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner o cliccando su "Approvo" acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul link a fianco. Per saperne di piu'

Approvo